Sfide natalizie

Giuro che non volevo, ma mi ci hanno tirato dentro e allora combattiamo … prima sfida sul blog e su uno dei temi a me meno congeniali, i dolci. Ma ce la metto tutta, prometto. Gentilissima Deborah e lettori di GialloZafferano … eccovi il mio

PANETTONE ALLO ZENZERO SCANDITO CON SALSA AL MASCARPONE

Dunque, l’idea di base è quella di fare un piccolo panettone monoporzione tradizionale MA senza canditi e con un tocco ti zenzero e cannella. I canditi però non sono eliminati … solo trasformati.

Per il panettone
Farina bianca – 400 g
Lievito – 7 g
Burro – 80 g
Uova intere – 1
Albumi – 2
Zucchero – 200 g
Latte – 60 ml
Uvetta – una manciata
Zucchero vanigliato
Zenzero in polvere
Cannella in polvere
Mandorle sbucciate e affettate
Granella di zucchero
Sale – un pizzico

Per la salsa al mascarpone
Mascarpone – 250 g
Zucchero – 100 g
Uova intere – 2

Per la frutta caramellata
Pere Williams – 3
Zucchero a velo

Preparazione del panettone
Ci saranno circa un milione di ricette sul panettone tradizionale, io ho seguito questa:

Giorno 1: si scioglie il lievito e 100 g di farina nel latte tiepido, lo si lascia – coperto – a lievitare per la notte, ovviamente in un luogo asciutto e tiepido.
Giorno 2: si riprende l’impasto e lo si lavora con altri 100 g di farina, aiutandosi con acqua tiepida per mantenere la consistenza. Coprirlo e farlo lievitare al caldo per circa 2 ore.Ripetere l’operazione con altri 100 g di farina e far lievitare per circa 3 ore.Nel frattempo far rinvenire l’uvetta in acqua tiepida per almeno 20 minuti; poi far sciogliere il burro. Far sciogliere anche lo zucchero e un pizzico di sale in poca acqua; una volta tiepida, fuori fuoco, aggiungere le uova intere ed i bianchi.
Riprendere adesso l’impasto e lavorarlo con il resto della farina aggiungendo, poco alla volta, il burro sciolto e il miscuglio di zucchero e uova, un pizzico di zenzero in polvere ed una bella spolverata di cannella. Lavorare l’impasto inserendoci verso la fine anche l’uvetta.
Riempire 6 stampini (in silicone) da Muffin, coprire con un tovagliolo e lasciar lievitare per almeno 3 ore. Accendere il forno e regolarlo su 180° C. Cospargere la superficie con mandorle sbucciate ed affettate e granella di zucchero. Infornare per circa 30 minuti (fino a superficie ben dorata); una volta cotto far raffreddare e sformare dagli stampi in silicone.

Preparazione della frutta caramellata
La preparazione, tra cottura e raffreddamento, prende circa 6 ore, per cui conviene muoversi per tempo.

Affettare – se possibile con l’aiuto di una mandolina – le pare a fette spesse 1 mm. Scegliere quelle centrali; ne serviranno 1,5 o 2 per porzione. “Impanare nello zucchero a velo e disporre su una placca da forno le fette di pere tra 2 fogli di carta forno, adagiandovi sopra una tortiera che tenga ben ferme ed orizzontali le fatte. Far andare il forno a 100° per 4h e poi a 180° per 30 min circa. Sfornare e lasciar raffreddare al fresco.

Preparazione della salsa al mascarpone
Montare le uova intere con lo zucchero per almeno 10 minuti a bagnomaria; una volta che la crema è bella gonfia, aggiungere il mascarpone a temperatura ambiente, continuando a lavorare con la frusta. La crema dovrà risultare “liquida”.

Preparazione del piatto
Incidere verticalmente il panettoncino, inserendo 3 o 4 lamelle di pera caramellata, in modo che il profilo della pera sia ben visibile. Stendere la salsa a specchio nel piatto e adagiarvi il panettone.


Il panettone è S-CANDITO in quanto ho voluto tirare fuori i canditi, lasciandoli interi … meglio no? Anziché star li 3 ore ad eliminarli dalla fetta ;oP

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: