Cose crude che vorrei sotto l’albero + tanti auguri

Sei un patito del sushi? Sei talmente patito che, qualche volta, cerchi addirittura di preparartelo da solo? Riesci almeno a leggere il francese e a capirlo?

Bene, se hai risposto affermativamente ad almeno 2 dei quesiti, continua pure, altrimenti … puoi continuare lo stesso a leggere questo post, magari conosci qualcuno che avrebbe risposto si a 2 domande e vuoi fargli/farle un bel regalo !!!!

Qui si parla di un libro, di quelli grandi, con le foto bellissime, che, in quanto sushi-fanatico, potresti voler inserire nella letterina per Babbo Natale. Stiamo parlando di SUSHI BAR, dello chef Giapponese Hisayuki Takeuchi, edito da Minerva, acquistabile anche on line qui o qua.

Takeuchi, dopo essere stato chef di cucina Francese a Tokio si è spostato nella capitale Francese, aprendo il ristorante Kaseiki in cui serve un sushi molto contaminato da ingredienti della cucina Francese. Il libro è molto esplicativo e didattico, con foto che mostrano passo passo le tecniche di base per preparare un sushi perfetto, sia per quello tradizionale, sia per le ricette innovative dello chef Takeuchi. Il libro può essere consultato semplicemente guardando le figure, pur senza padroneggiare il francese.

Io l’ho già sotto l’albero, bello impacchettato – anche se ho scattato qualche fotina prima di chiuderlo nel pacchetto. Digerito lo zampone, al primo weekend tranquillo, mi metto subito all’opera per sperimentare qualche tecnica che ho già adocchiato, come quella delle palline di sushi.

BUON NATALE e FELICE 2010 a tutti !!!!!

16 Risposte to “Cose crude che vorrei sotto l’albero + tanti auguri”

  1. […] Per approfondire consulta la fonte: : Cose crude che vorrei sotto l'albero « Artèteca's kitchen – l … […]

  2. Ciao, capitata qui per caso, bello il tuo blog, complimenti e buone feste.

    Alessandra

  3. Artèteca Says:

    Ciao Alessandra,
    grazie e buone feste anche a te in Kiwi’s land😉
    Fabrizio

  4. mamma adooooro il pesce crudo ed il sushi.
    Quest’ultimo pero’ al ristorante. Ho tentato di farlo un paio di volte… un lavoraccio con pochisssssima soddisfazione

    ciao artèteca!

  5. Artèteca Says:

    Ciao Lucia,
    tanti auguri di buone feste.

    Fabrizio

  6. la tua visita è stata molto gradita ed anche i complimenti che posso
    sicuramente ricambiare!
    auguri di buone feste!
    giusy

  7. buono il sushi…poco tempo fa ne abbaimo fatto non so quanto, così tanto che la sera dopo aver pranzato e cenato con sushi ho detto che mi sarei astenuta per qualche mese!!!!che mangiata memorabile!!!baci

  8. Ciao Fabrizio,
    ti ricordi di me? eravamo al corso insieme al gambero rosso con Riccardo Zanni, per ricordarti sono quella che fa i centro tavola con le verdure intagliate.
    devo farti i miei complimenti il tuo blog è bellissimo.
    Veniamo al sushi, io ne faccio uno buonissimo che ho imparato alla scuola pepeverde.
    Saluti e buon anno.

  9. Artèteca Says:

    E certo che mi ricordo😉
    Cha piacere ospitarti sul blog. Spero di rivederti su queste pagine con una certa regolarità.
    Mi sono anche fatto il corso sushi al GR.
    Sono stato giusto da riccardo un paio di settimane fa per la prima volta, molto carino il posto e c’era anche lo chef.
    Un abbraccio e felice 2010
    F

  10. mi permetto di intromettermi nel discorso…zanni è un grande, è stato il mio super chef quando ormai quasi 2 anni fa ho fatto il corso professionale al GR..è stato lo chef che ci ha seguiti maggiormente, quello che mi ha lasciato tante cose perchè al livello prfessionale è veramente completo non c’è una cosa che non sappia fare anche la pasticceria, e poi ha una fantasia incredibile, è uno che ama fare quello che fa!!!!buon 2010 anche a te

  11. Artèteca Says:

    E ma allora è un covo di fan di ZANNI. Mi sa che se tu facevi il corso professionale durante il giorno, noi la sera facevamo il semi-pro (il MASTER CLASS). Riccardo a livello tecnico è veramente bravo, a me ha insegnato tantissimo. Appena lo recupero ti invio sul sito il link alle foto del corso (non è pubblico).
    Ciao
    F

  12. Fabrizio anch’io ho fatto il corso al GR giugno 2008 con chef Etzuko , mi ricordo che ha fatto un piatto simpaticissimo con un filetto di palamita, praticamente ha inciso il filetto dalla parte della polpa creando dei rombi, salato lato pelle , poi l’ha infilzato su due spiedini, l’ha bruciato sulla fiamma del gas, dentro deve rimanere rosa e poi l’ha messo in acqua e ghiaccio poi si asciuga e si taglia .
    condimento: erba cipollina – 1 cipollotto – 4 cm. zenzero, se ti piace spicchio di aglio
    Salsa: 3 cucch di aceto di riso
    1/2 cucchiaino di zucchero
    1 cucchiaio di salsa di soia

  13. Artèteca Says:

    Maria, il mio corso è stato un tragedia … uno dei punti più bassi del GR. Meno male che già sapevo “rullare” … per il resto il nulla più totale. Lo chef non era Japu, ma Kosovaro … no comment.
    Ciao

  14. grazie ! e ricambio con gioia !
    Isabella

  15. Bonjour à l’Italie !

    Notre restaurant s’appelle KAISEKI,
    et il se trouve au
    Restaurant Kaiseki
    7 rue André Lefebvre
    Paris, France

    Un grand salut à tous les gourmets italiens !
    Elisabeth et Hisayuki Takeuchi

  16. […] del mio sacco, ma di quel gran genio di chef che è Hisayuki Takeuchi e di cui ho già parlato qui. Tecnica, peraltro, appresa proprio da quel meraviglioso libro che è SUSHI […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: