Internèscional (o fiùscion)

La cucina fusion … che gran bella invezione. In pratica ognuno può metterci dentro quello che vuole in questa definizione, mescolare magari esperienze fatte in giro per il mondo. Proprio come quando addenti quello spiedino di pollo in Malesia con quella fantastica salsa a base di arachidi e pensi che starebbe proprio bene anche ad accompagnare alcuni formaggi. Oppure quando pensi che lo zenzero sia un ottimo accompagnatore per l’aglio, l’olio e le vongole per uno spaghetto (ovviamente Garofalo).

E proprio cincischiando su questi argomenti che mi è venuto questo piattino semplice semplice a seguire, complici del gioco, la mia passione per la cucina Giapponese ed una vacanza in Sicilia lo scorso Giugno.

Cous Cous con verdure, guazzetto di cozze, gamberi in tempura

L’idea di base è quella di risprendere il cous cous come lo fanno in Sicilia, con il brodetto di pesce a parte. Infarcirlo quindi di fresche verdure a brunoise, appena saltate in padella, nel pieno della loro croccantezza e profumi. A completare il tutto, i gamberoni fritti in pastella, come si usa nella terra del Sol Levante.

Ingredienti per 4 persone:

– una confezione di cous cous da 250 gr.
– 8 gamberoni (ma anche 12 vanno bene)
– 3 zucchine medio/grandi
– 2 peperoni (1 giallo ed 1 rosso, per colorare)
– 1 melanzana (ma io non l’avevo)
– 1 kg di cozze
– una dozzina di pomodorini

Preparare le verdure – Tagliare zucchine, peperoni e melanzane a brunoise (dadini) piccolissimi, eliminando la parte polposa e acquosa interna di zucchine e melanzane. Saltarle separatamente con 2 gocce d’olio e fuoco altissimo, in modo da lasciarle croccanti. Salare solo a cottura ultimata.

Preparare il guazzetto – Far aprire le cozze in un tegame largo, con uno spicchio d’aglio e una foglia d’alloro. Sgusciare le cozze e tenerle da parte, recuperare l’acqua di cottura e filtrarla. In una padella a parte, soffriggere rapidamente i pomodorini con uno spicchio d’aglio. A cottura ultimata eliminare l’aglio, aggiungere l’acqua delle cozze e far andare per altri 2 minuti. Frullare e filtrare, ottenendo un guazzetto di pomodoro bello liquido.

Preparare il cous cous – Seguire le istruzioni sulla confezione; eventualmente sgranarlo con le dita su una placca da forno se dovesse risultare grumoso. Aggiungere le verdure e amalgamare bene il tutto.

Gambero in tempura – Pulire i gamberoni ed aprirli a libretto, lasciando la coda ed eliminando il budello. Preparare la pastella con l’acqua minerale e metterla a risposare in un contenitore di metallo immerso in un bagno di ghiaccio; il segreto della tempura è lo shock termico tra la pastella fredda e l’olio bollente. Io ho usato la pastella già preperata, ma se volete farla da voi trovate le dosi qui. Friggere rapidamente i gamberoni in olio di semi a 180°.

Preparazione del piatto – Con l’aiuto di un coppapasta (io ho usato questo) dare forma al cous cous; disporre alcune cozze al contorno ed irrorare il fondo del piatto col guazzetto. Finire con 2 gamberoni in tempura sulla sommità.

Più facile a prepararlo che a scriverlo😀

4 Risposte to “Internèscional (o fiùscion)”

  1. Io penso che prima o poi ti toccherà cucinare per il gran consesso di giurie che ti ha premiato.
    Noi siamo in 5 più Dada e Mariluna, solo in 7, ti è andata bene

  2. nostalgia dell’estate…
    complimenti per la fusione…a caldo!😉

  3. fabriiiiiiii finalmente dopo giorni in cui il mio pc o la mia stramba connessione (non so a chi dare la colpa) non riuscivano a collegarsi a wordpress manco a pagare…posso lasciarti qlc parolina…prima di tutto complimenti per la vittoria….qnt kg di pasta ti sono arrivati???:p….mi sa che a vincere ci si riempono tutti gli stipi di casa lasciando poco spazio per altro….ma per caso qst coucous è stile zanni???ce ne insegnò uno molto simile e mi ricordo che per la cena di fine corso (80 persone)ho dovuto tagliare una miriade di brunoise DA SOLA…teribileee…bacio

  4. complimenti un bel piatto mi piace molto

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: