A Napoli tutti si vogliono più bene …

Chi in vita sua non ha assaggiato un ragù, uno di quelli densi, dal sapore corposo e persistente?!

E qual’è il ragù più famoso del mondo?! Il bolognese!!!

Ma il più buono?! Esatto, quello napoletano.

E perchè è il più buono? Perchè poi tutti si vogliono più bene. Non ci credete? 33 secondi del vostro tempo …

Di Napoletani che scrivono di cucina ce ne sono parecchi in giro ed il tratto comune è uno: l’odore del ragù la domenica mattina che pervadeva la casa e marchiava la giornata come giornata di festa. A me non è mai capitato, ma penso che se mia mamma avesse preparato il ragù … che so … di giovedì, mi sarei predisposto mentalmente ad un giovedì di festa, svegliandomi tardi e facendo tutte le mie cose con la dovuta indolenza.

Non starò qui a dilungarmi sulla ricetta del ragù, su cui ci sono n-mila ricette in rete, tra cui, una delle mie preferite, è questa. Ma qualche consiglio si: la carne deve essere mista, per lasciare al commensale la scelta del tipo preferito, tra la salsiccia – napoletana, ovvio, lo spezzatino di manzo – niente vitello che si sfalda completamente in cottura, la bracioletta – ovvero l’involtino – di manzo o di cotenna di maiale, la tracchia – alias costoletta o spuntatura di maiale o magari in bel pezzetto di nervo o cotenna, che dopo 8 ore di cottura si sciolgono letteralmente in bocca.

E poi, dato che la preparazione richiede tanta dedizione, se ne fa in abbondanza, per poi condire pasta, le lasagne, il timballo o il sartù e per servire la carne accompagnata da friarielli e/o patate fritte. Per ora vi lascio con i sedanini rigati. Della lasagna ho già detto qui. A breve il timballo, ed il sartù. E se na avanza ancora un po’, una leccornia che i miei riservavano alla cena domenicale – con gli avanzi del ragù, appunto: l’uovo in camicia cotto nel ragù … una cosa da leccarsi i baffi all’infinito.

Buona domenica!!!!

6 Risposte to “A Napoli tutti si vogliono più bene …”

  1. […] A Napoli tutti si vogliono più bene … 20 marzo 2010 Nessun Commento FONTE: Artèteca's kitchen – l'Artèteca ai fornelli […]

  2. Del fatto ch ti piaccia il mio ragù ne vado molto, ma molto fiera

  3. Il ragù sarà anche una preprazione lunga ma per me è irrinunciabile!

  4. Artèteca Says:

    @lydia – già sai … devo sbrigarmi con i post sul ragù, che comincia a far caldo.

    @BARBARA – benvenuta; il ragù è un elemento imprescindibile per un Napoletano, no?!😉

  5. Sorbyy Says:

    Credo che al ragù non potrei rinunciare mai!!
    Ciao

  6. […] Artèteca's kitchen – l'Artèteca ai fornelli l'Artèteca ai fornelli « A Napoli tutti si vogliono più bene … […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: