Un calamaro in campagna

Ci risiamo, cambio di stagione, la terra che lascia il posto al mare. Adoro i piatti di transizione, quelli di mezzo tempo che possono andar bene in una giornata estiva magari segnata da un temporale. Oppure durante una delle ultime giornate estive, quando la brezza comincia ad essere davvero “fresca”.

E stavolta mi sono preso un calamaro e l’ho portato a spasso per la campagna, ricavandone un piattino davvero stuzzicante.

Calamaro caramellato, patate alla curcuma e pomodori abbrustoliti

Ingredienti per 4 persone:
– 4 calamari medi, tagliati a striscioline
– 4 patate
– 1 peperone rosso
– curcuma (o curry)
– olio ev

Il pureè alla curcuma – tagliare le patate a dadini piccoli e farli cuocere al vapore. Passare al mixer e aggiustare di densità con l’aiuto dell’acqua di cottura, aggiungendo il curry a piacimento.

Il calamaro caramellato – in una padella antiaderente si mette una manciata di sale e si mette sul fuoco a fiamma alta. Quando la padella è bella calda, si versano i calamari tagliati a striscioline si rimestola in continuazione con un cucchiaio di legno. In 4 minuti il calamaro diventa rosso ed inizia ad “appiccicarsi”. Continuare la cottura per altri 2 minuti.

Il peperone abbrustolito – pulire un peperone rosso e tagliarlo in brunoise di 2 cm. In una padella antiaderente versare un filo d’olio ev (ma proprio un filo) e uno spicchio d’aglio in camicia. Mettere il fuoco a minimo ed inserire i peperoni, senza rigirare. Appena iniziano a sbriciacchiarsi, rimestorale e continuare la cottura senza girare, finchè tutto il peperone non è uniformemente “abbrustolito”.

Composizione del piatto – versare la purea nel piatto, appoggiare le fettucce di calamaro su un crostino e far cadere il peperone a piggia nella purea. Giro d’olio a crudo e pepe a manetta.

3 Risposte to “Un calamaro in campagna”

  1. stuzzicantissimo! è vero, l’estate non lascia posto alla carne, vade retro, evviva i piatti di pesce come questo!

  2. Marco Fedrini Says:

    Ciao, ho letto un tuo commento su Dissapore. Complimenti per il blog che reputo molto interessante. Volevo sapere se con questa cottura rapida il calamaro è tenero.
    Grazie per il tuo tempo e complimenti ancora
    Marco

  3. Artèteca Says:

    @ Valeria – Benvenuta e complimenti anche a te

    @ Marco – Mi piacciono tanto le domande😀 Il calamaro ha bisognoo di cotture brevi (max 5 minuti) o lunghe (oltre i 40 min) per restare tenero. In questa preparazione, oltre a restare tenero, prende anche un buon sapore dovuto alla “caramellizzazione”.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: