Sgombro estivo

E’ un po’ un leit-motif ultimamente: di fronte ai prezzi che salgono, oppure – se vogliamo essere enviromentally-correct, di fronte alla pesca selvaggia e alla depauperazione delle specie ittiche, bisogna buttarsi sul pesce povero, sul pesce azzurro. Sgombri, tremate!

Sgombro marinato in crosta di frutta secca, insalatina di finocchio, cipolla rossa, fico d’india

La preparazione dello sgombro oramai l’ho consolidata, dopo aver seguito un corso con un noto chef; una volta sfilettato, si prepara una marinatura con olio d’oliva e limone (in parti 7:3) e si lascia marinare il pesce pelle-in-su per una mezz’ora. Lo si mette poi in una teglia pelle-in-giù, si ricopre di granella (io avevo mandorle e nocciole in casa, ma anche pistacchio va benissimo e/o uvetta) in forno a 180° per 4 minuti. Consistenza fantastica; il pesce è cotto ma non secco.

Ho poi tagliato un finocchio sottilissimo con la mandolina, ho ridotto a rondelle sottili una cipolla rossa, la polpa di un bel fico d’india rosso e ho lasciato a riposo per un 15 min con un filo d’olio, sale e pepe.

Comodo, veloce, buono e bello … si lo so … ci sarebbe da sfilettare lo sgombro😉

Il sommelier di Callmewine consiglia:

Questa ricetta è ricca di ingredienti con sapori contrastanti, dalla salinità dello sgombro all’aroma delle nocciole, dalla pungenza delle cipolle alla dolcezza del fico d’India…ma una cosa in comune ce l’hanno: la succulenza. Infatti tutti questi ingredienti uniti creano un piatto estremamente succulento, un piatto che fa letteralmente venire l’acquolina in bocca. Per questo motivo, il vino da abbinare dovrà avere un buon grado alcolico in modo da asciugare il palato. Inoltre, poiché il piatto è ricco di elementi con aromi intensi, come i finocchi, la cipolla e lo sgombro, bisogna abbinare un vino morbido, profumato e dal gusto persistente, in modo da smorzare le pungenze e non esserne sopraffatto.

Fiano di Avellino oppure Vermentino

11 Risposte to “Sgombro estivo”

  1. Mi piace questo modo di prepararlo. Io lo sfiletto… e poi con la pinzetta… via tutte le lische, altriemnti a casa mia nessuno mangia pesce!!!! Ma ormai sono abituata! Lo sgombro è un ottimo pesce, carne saporita e prezzi veramente economici, un toccasana di questi tempi.
    ciao
    grazie per la ricetta

  2. Se non vuoi impazzire con le pinzette (e con lo sgombro c’è da impazzire) tira via tutta la linea delle spine col coltello. Con un po’ di pratica lo spreco di carne è limitatissimo, ma i tempi (e i santi) sono più che dimezzati.

  3. se mio padre ne trova una smette di mangiare…😦
    comunque spinare (si dice cosi’?) lo sgombro non è mai come disossare il coniglio… stesso problema con babbo… credo di averlo viziato troppo!

  4. Ti copio lo sgombro di sicuro!!!!!

    Un sorriso ricco di omega 3,
    D.

  5. Ultimamente mi è presa la fissa per lo sgombro, l’ho snobbato per una vita, ed ora non cucinerei altro. E’ talmente buono e saporito che, con una marinata di olio e limone e arricchito di frutta secca, come hai fatto tu, diventa assolutamente perfetto !!! Sarà pure economico … ma tanto meglio per noi !!!! manu

  6. Meraviglia di pesce! Ma non tutti la pensano così. Sabato scorso, fine settimana a Procida, si decide di cenare a casa. Andiamo in pescheria per comprare la cena…vedo lo sgombro….stupendo!! Già me lo immaginavo marinato o al forno…ma i miei amici decidono per i saraghi alla brace…250 gr ognuno e dal sapore…del nulla…..peccato! La prossima volta copio la tua ricetta…slurp!!
    Un bacio

  7. Lo preparo sempre con sughi rossi tendenti al ‘dolce’ per stemperare il sapore forte…e quindi è un ottimo spunto da usare quanto prima…tra l’altro confesso la mia “pucundria” per la sfilettatura\pulizia del pesce che solitamente demando al pescivendolo…ehehehe🙂
    Mi congedo con un filo di vergogna a questo punto😛 hahahahhaha

  8. magnifico il tuo piatto,mi e’ piaciuto molto.Passa a trovarmi se t va!

  9. povero sì ma di qualità🙂
    e poi come sfiletti tu…
    buon we

  10. @ Dile – Sorriso anche a te
    @ Manu – Buono è buono; personalmente non lo digerisco proprio facile, per cui questa ricette super-light aiutano
    @ Rosalba – col sarago te le rischi; può dare grandi soddisfazioni ma anche grandi delusioni
    @ Mario – Vogliamo fare una session di sfilettamento? Poi sushi per tutti
    @ Mango – Grazie; certo che passo
    @ Gio – Vieni anche tu alla session di sfilettamento😀

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: