Storia di un soccorso via FB

Provate ad immedesimarvi: mercoledì 29 Giugno, festa dei Santi patroni di Roma. Prevedo giornata in casa per evitare la calca della spiaggia di Ostia – sono fortunato, ho un bel terrazzo. Il giorno prima ho avuto cura di fare una bella spesa di pesce: un rombo, 2 spigole, vongole … così, giusto per non farmi mancare nulla. Insomma, per farla breve, sono lì bello tranquillo che sfiletto il rombo quando trovo la sorpresa: una bella sacca di uova, uno di quei bei regali che ogni tanto pesciolini e cefalopodi ti fanno.

Ma la gioia per la sorpresa lascia subito il posto al dubbio: E ADESSO? COME LE TRATTO?
Corro al PC … in fondo sono “amico” su FB di tanti chef ..

Uno si materializza, tale Arcangelo Dandini – scusate se è poco – e butta lì la sua dritta. Ci piace assai e non manca tanto al pranzo: corro ai fornelli.

Scaldo aglio olio e peperoncino, prendo due pomodorini a cui tolgo pelle e semi e li frullo. Aggiungo al soffritto e faccio andare 2 minuti a fiamma alta; poi “spremo” la sacca delle uova, abbasso la fiamma e lascio sul fuoco 30 secondi, giusto il tempo di far sprigionare il profumo di mare – e vi assicuro che è davvero profumato. Aggiungo un trito di menta – mia aggiunta alla dritta dello chef – e la buccia grattata di mezzo limone non trattato al sugo.

Scolo al dente lo spaghetto lungo Garofalo – avevo giusto quello in casa – e finisco la mantecatura in padella, a fuoco spento, aiutandomi con un paio di cucchiai dell’acqua di cottura.

Sul piatto, sul suo profumo, sul suo sapore posso anche sorvolare e non dirvi quanto si sentisse il mare e quanto fosse saporito. Bella però l’esperienza collaborativa, nel suo piccolo, da ripetere. Grazie Arcangelo, non ce n’era bisogno, ma ti sei dimostrato ancora una volta un grande.

Tra l’altro, in giro si mormora che lo chef abbia anche un suo libro in uscita😉

Callmewine consiglia:

Insieme a questa delizia cosa c’è di meglio di un buon vino bianco fresco e profumato, come un Vermentino?
A voi la scelta tra Sardegna, Toscana e Liguria

9 Risposte to “Storia di un soccorso via FB”

  1. cioffi sei un figo, poco da fare!

  2. Emì,guarda che poi si monta la testa…

  3. Mamma mia che piatto !! Ma un invito a pranzo?? In fondo Napoli Roma è solo un’ora….di alta velocità🙂
    Comunque verrei anche a piedi a provare questa bontà😉
    Baci e buon fine setimana

  4. sei fortunato pure coi pesci e gli chef!
    che vuoi di più dalla vita?😀

  5. risultato bellissimo! Avevo seguito su fb e ora trovo questa meraviglia qui! Troppo invintante

  6. Purtroppo ero in vacanza, altrimenti sarei venuto di persona a darti una mano hahahahahaha
    Er sòr cuoco che è venuto in tuo socorso è una garanzia, visto che dopo neanche 40 minuti tutte le copie del libro, alla presentazione, erano già esaurite (sono riuscito a sottratte la terzultima dalle grinfie di una vegliarda hahahahaha).
    Complimenti per la ricetta e…. per la fortuna di aver trovato anche la sacca con le uova.
    Provo ad immaginarne il sapore….
    Buone vacanzeeee

  7. Grande!
    Anche io in aprile avevo avuto un’avventura siile e ho trovato aiuto in du e grandi cuochi, Ciccio Sultano e Piero Careddu.
    Il risultato? questi i loro consigli:
    http://senzapanna.blogspot.com/2011/04/sicilia-e-sardegna-due-isole-che-si.html

    con metà uova, l’altra metà è sotto sale 🙂

  8. @ Emidio – grazie, che altro dire
    @ Lydia – poi non chiedermi di prepararteli ;P
    @ Rosalba – in effetti, stavo giusto pensando di sfruttare la terrazza come ristorantino 6 persone: gratis per i blogger che commentano😉
    @ Gio – pure le uova … fortunello proprio
    @ Elisa – non ti dico il profumo ….
    @ Jajo – senza dubbio, una garanzia
    @ Daniela – bellissimo … per lo stesso motivo poi; allora ‘sto FB un po’ serve

  9. […] pezzetto duro in fondo al freezer. L’altro giorno mi sono improvvisamente ricordato del rombo che avevo sfilettato prima delle vacanze estive, e del quale avevo conservato in freezer i risoni, di altri souvenir gastronomici sardi e del […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: