Gigì al mercato

I naviganti – nel senso di quelli che vanno sul web, on-line – se n’erano già accorti da qualche tempo, ma bisognava farsi vedere anche da chi non ha tanta confidenza con la navigazione. E allora tutti al mercato romano di Testaccio per il lancio di Gazzetta Gastronomica – Gigì per gli amici.

Nel cuore di uno dei mercati più popolari e storici di Roma, a Testaccio, ho visto Bottura spiegre ad una pensionata (convinta di averlo visto già da qualche parte in tv) come la mineralità delle spugnole si sposasse bene con il rafano.

E poi c’era il brodo di pino di Parini, i cazzarielli di Romito, i cappallacci di Uliassi e Tassa che si comportava da vero mercante navigato … e tanti amici ancora.

E sono convinto che la sora Anna, il sor Alberto, Alfio e il norcino se la racconteranno ancora per un bel po’ questa giornata. Diavolo d’un Bonilli! Complimenti e in bocca al lupo.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: