Un porto sicuro

E’ cosa dura e triste – per un napoletano emigrato – la ricerca della vera pizza napoletana, al di fuori della città natìa. Per fortuna mi trovo a Roma – patria di Bonci, di Sforno e Gatta Mangiona, pizzerie super-gastro-osannate – e non certo in Arabia Saudita, potendomi quindi sfamare con succulente pizze di mirabolanti ingredienti, “robba” davvero di prima qualità. Ma ogni tanto, mi devo rifigiuare in quel comfort-neapolitan-food che si chiama margherita o calzone; e la mano deve essere napoletana.

E in queste situazioni, da circa 7 anni a questa parte, il mio porto sicuro è nel pieno centro di Roma, a due passi da Piazza di Spagna; si chiama PIZZA CIRO. Me lo fece scoprire un’amica con cui adesso condivido la vita – anche lei napoletana – e da allora è il nostro punto di riferimento per la pizza napoletana a Roma.

Il locale è grande e pronto ad accogliere tavolate con n famiglie, orde di turisti o la folla affamata di fine spettacolo dell’adiacente teatro Sala Umberto. Le pizze rappresentano quanto di più classico questa arte possa esprimere: margherita, marinara, capricciosa, quattro stagioni e calzone fanno la parte del leone. Delle dimensioni giuste; non troverete pizze dischi-volanti che esondano dal piatto. Ingredienti napoletani doc: la bufala, la provola affumicata, i friarielli, il salame napoletano. E soprattutto, un impasto della pizza soffice, col suo bel cornicione, che supera la prova della digestione notturna.

Non da meno la scelta dei dolci: pastiere, babà, delizie al limone, caprese davvero buone, provenienti direttamente da Napoli. Il locale è anche ristorante, con piatti tipici napoletani,  ca va sans dire, non ancora assaggiati, ma proprio con una bella faccia.

Se pensate di avere abbastanza pazienza per sopportare un po’ di fila – ma non c’è problema, 5 minuti e vi sistemiamo – il rumore di una sala sempre affollata e un servizio un po’ troppo napoletano, sarete comunque ripagati da una pizza davvero napoletana e sempre di ottima fattura.

Pizza Ciro
Via della Mercede, 43-45, 00187 Roma
06 678 6015 ‎

Una Risposta to “Un porto sicuro”

  1. Fabri, non ti dico che ci andrò perché quando sono in trasferta mi rifiuto di mangiare pizze, ma finalmente un nome non dei soliti noti…

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: