Velmicelli con gambeli

CIAO, QUESTO BLOG HA TRASLOCATO
CLICCA QUI

Anno nuovo, gioco nuovo – in cucina. Lo avevo lì da un po’ di tempo e dopo qualche tentativo – di cui non vado particolarmente orgoglioso – di riprodurre piatti orientali, ho deciso di metterlo alla prova su sapori e ingredienti più vicini alla mia cultura culinaria, per vedere come si comportava l’attrezzo. Per chi avesse ancora dei dubbi, si tratta di un wok.

Linguina con mazzancolle – nel wok

Pare, sembra, si dice, che il wok sia particolarmente adatto per favorire la caramellizzazione degli zuccheri, meglio nota come reazione di Maillard. Concorrono poi alla particolare dolcezza dei piatti orientali anche gli ingredienti usati, motivo per cui me ne sono liberato (degli ingredienti orientali) perchè mi interessava capire il comportamento dell’attrezzo, su alimenti dal comportamento a me noto.

Ho seguito questi step:
1) soffritto aglio e olio ev
2) ho saltato le mazzancolle fino a far virare il colore del carapace verso l’arancione
3) ho saltato velocemente ed a fiamma vivace i pomodorini tagliati a metà e privati dei semi
4) ho riaggiunto le mazzancolle private del carapace
5) ho mantecato nel wok

Risultato: bellissima mantecatura – anche se la foto non rende giustizia; da riprovare, ma senza pomodoro. Ma soprattutto una dolcezza diversa, più intensa da quella che si ottiene nella normale padella. Bisognerà riprovare per conferma, magari con la carne. Suggerimenti? Qualcuno ha fatto esperienze simili?

PS: avevo preparato per 2 … 200 gr di linguine. Il mio commensale ha avuto un contrattempo e sono stato costretto a mangiarle tutte. Non l’avrei fatto se non fossero state super super buone😉

Una Risposta to “Velmicelli con gambeli”

  1. bravo,bravo anch’io ho un wok inutilizzato…lo mettero’ alla prova magari con l’aiuto della mia amica Caroline che e’ mezza cinese…ti diro’. Buona idea pero’

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: